in evidenza

Consiglio XII Municipio Unico punto all’OdG: Trasparenza sulle informazioni ai cittadini

L.D. 10 settembre 2016 

sveglia2Mi sono recata al consiglio municipale con stupore, confesso: la convocazione alle 9 del mattino mi sembrava quanto mai insolita. Infatti arrivata ho trovato tutto chiuso, alle 9:10 si è aperta la porta e i consiglieri alla spicciolata assonnati entravano con aria svogliata. Il Consiglio ha avuto il suo inizio alle 9:40, atteso da quattro comuni cittadini che come me si erano alzati e arrivati in anticipo per poter assistere.

Si inizia con la domanda del presidente circa il parere del consiglio riguardo alla possibilità dello streaming della seduta, riguardo alla disponibilità di tutti ad essere ripresi. E subito inizia la discussione. I gruppi di opposizione infatti sottolineano la loro piena disponibilità ad essere ripresi, purchè le riprese siano trasmesse attraverso un canale istituzionale e non essendo ancora attrezzata l’aula si rimanda la discussione di tale opportunità e modalità. Da qui il richiamo anche al pubblico, quattro persone, a non riprendere.

Inizia così il consiglio sostanzialmente con queste due problematiche pr leggi tutto…

0
0

Terremoto: scuole e ospedali subito in sicurezza

24/08/2016 Amatrice. Il paese completamente distrutto dal sisma di magnitudo 6.0 di questa notte. Le case ridotte a un cumulo di macerie La scuola elementare antisismica Romolo Capranica, inaugurata solo nel 2012

24/08/2016 Amatrice. Il paese completamente distrutto dal sisma di magnitudo 6.0 di questa notte. Le case ridotte a un cumulo di macerie La scuola elementare antisismica Romolo Capranica, inaugurata solo nel 2012

E.L.N. 29 agosto 2016

In Italia circa 3500 scuole e 500 ospedali si trovano in zone classificate a rischio sismico altissimo. Nel 2013 la relazione finale della Commissione parlamentare d’inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del Servizio sanitario nazionale presieduta dal prof. Ignazio R. Marino ha messo in evidenza la drammatica situazione delle strutture sanitarie pubbliche rispetto alla loro vulnerabilità sismica, concludendo che il 75% delle 200 strutture studiate sarebbe crollato in caso di terremoto di magnitudo superiore a 6,2-6,3 e che il 60% delle strutture studiate non avrebbe retto in caso di terremoto di magnitudo 6.0, ossia come quello che si è verificato il 24 agosto.

leggi tutto…

1
0

ultimi articoli

TRASMISSIONE DI PARTECIVILE A RADIOIMPEGNO

L.B. 23 settembre 2016

radioimpegnoTRASMISSIONE DI PARTECIVILE A RADIOIMPEGNO, LA RADIO CHE NON DORME MAI!
DALLE 24:00 FINO ALLE 7:00 DI DOMATTINA : TESTIMONIANZE, INTERVISTE, COMMENTI,MUSICA e RASSEGNA STAMPA! PER INTERVENIRE: 069293989

Stanotte in trasmissione a Radio Impegno avremo la testimonianza della signora Elisabetta Pacciotti, che abita a Corviale e si e’ vista togliere il servizio scuolabus al figlio autistico, senza preavviso.

La sua vicenda e’ stata riportata dalla stampa, in quanto la signora ha scritto una lettera all’Assessore dell’XI Marina Voudouri.

Introdurremo cosi’ l’argomento Politiche sociali e assistenziali per intervistare Francesca Danese, ex Assessore della Giunta Marino, con la quale affronteremo varie tematiche, avvalendoci della sua competenza. Nel corso della notte si tornerà sul tema dei trasporti : mobilita’ e letteratura, con brani tratti da racconti ambientati sui mezzi pubblici, per passare al tema del Referendum costituzionale e alle ragioni di un voto informato per davvero. E poi tanta buona musica, poesia , i problemi e le risorse dei quartieri di questa meravigliosa citta’!

Seguiteci e partecipate con le vostre telefonate!

Per intervenire in diretta chiama 06 9293989

RadioImpegno Live
1
0

L’associazione ParteCivile-marziani in movimento partecipa con commozione al dolore per la scomparsa del presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

14329895_1665507297111657_8279303225911850044_nP.S.B. 16 settembre 2016

L’associazione ParteCivile-marziani in movimento partecipa con commozione al dolore dell’intero popolo italiano per la scomparsa del presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.
In ogni momento della sua lunga vita al servizio del Paese e delle sue istituzioni il presidente Ciampi ha reso costante testimonianza dei più alti valori repubblicani: onesto fino allo scrupolo, cristallino, riservato e pacato ma fermissimo e intransigente difensore della democrazia e della Costituzione della Repubblica nata dalla Resistenza antifascista, alieno a ogni ideologia o gioco di partito ma capace di tessere con pazienza il filo del dialogo fra le parti politiche e tra queste e le parti sociali, orgogliosamente innamorato della Patria e dei suoi simboli ma, al tempo stesso, fervente e convinto europeista, rispettoso di tutte le fedi nella sua limpida laicità.
Oggi ci ha lasciato una grande persona e un grande statista.
Ma la sua figura resterà in ognuno di noi come esempio di come si possa e si debba partecipare all’azione politica a solo ed esclusivo vantaggio del bene comune.

0
0

Consiglio XII Municipio Unico punto all’OdG: Trasparenza sulle informazioni ai cittadini

L.D. 10 settembre 2016 

sveglia2Mi sono recata al consiglio municipale con stupore, confesso: la convocazione alle 9 del mattino mi sembrava quanto mai insolita. Infatti arrivata ho trovato tutto chiuso, alle 9:10 si è aperta la porta e i consiglieri alla spicciolata assonnati entravano con aria svogliata. Il Consiglio ha avuto il suo inizio alle 9:40, atteso da quattro comuni cittadini che come me si erano alzati e arrivati in anticipo per poter assistere.

Si inizia con la domanda del presidente circa il parere del consiglio riguardo alla possibilità dello streaming della seduta, riguardo alla disponibilità di tutti ad essere ripresi. E subito inizia la discussione. I gruppi di opposizione infatti sottolineano la loro piena disponibilità ad essere ripresi, purchè le riprese siano trasmesse attraverso un canale istituzionale e non essendo ancora attrezzata l’aula si rimanda la discussione di tale opportunità e modalità. Da qui il richiamo anche al pubblico, quattro persone, a non riprendere.

Inizia così il consiglio sostanzialmente con queste due problematiche pr leggi tutto…

0
0

“Conversazioni su Roma” – Incontro con il Prof. Giovanni Caudo

L.D. 8 settembre 2016

caudo

l’ex assessore alla Trasformazione urbana delle giunta Marino prof. Giovanni Caudo

La decisione di organizzare un incontro è stata presa a seguito delle molte domande giunte attraverso i social, dopo il post relativo al blocco del progetto di rigenerazione e riqualificazione delle famose “torri dell’Eur”.
Parla con passione il professor Caudo, parla di un progetto importante e simbolico della situazione in cui versa la città, parla di un futuro possibile e non di se stesso, non del suo lavoro e della sua fatica, ma sempre al plurale e indicando la grande possibilità in termini di modalità di relazioni e qualità di realizzazione di cui il progetto, ad oggi bloccato, è simbolo.
Sorpreso dalla folta partecipazione, il prof. Caudo, introduce l’incontro, da lui pensato come una sorta di lavoro di gruppo fra 20-30 persone. L’aula gremita non permetterà questo, tuttavia è segno del desiderio e del bisogno di capire, confrontandosi, entrando nel merito delle questioni con competenza e libertà. Proprio da questo segnale il prof. Caudo esprime la sua volontà e disponibilità ad incontri a cadenza regolare, al fine di non perdere questa possibilità di luogo reale di dibattito pubblico.
Necessario “riprendere la parola e il tempo”, la stampa ormai non informa, non racconta le cose come sono, bensì solo come conviene all’uno o all’altro. leggi tutto…

0
0

Terremoto: scuole e ospedali subito in sicurezza

24/08/2016 Amatrice. Il paese completamente distrutto dal sisma di magnitudo 6.0 di questa notte. Le case ridotte a un cumulo di macerie La scuola elementare antisismica Romolo Capranica, inaugurata solo nel 2012

24/08/2016 Amatrice. Il paese completamente distrutto dal sisma di magnitudo 6.0 di questa notte. Le case ridotte a un cumulo di macerie La scuola elementare antisismica Romolo Capranica, inaugurata solo nel 2012

E.L.N. 29 agosto 2016

In Italia circa 3500 scuole e 500 ospedali si trovano in zone classificate a rischio sismico altissimo. Nel 2013 la relazione finale della Commissione parlamentare d’inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del Servizio sanitario nazionale presieduta dal prof. Ignazio R. Marino ha messo in evidenza la drammatica situazione delle strutture sanitarie pubbliche rispetto alla loro vulnerabilità sismica, concludendo che il 75% delle 200 strutture studiate sarebbe crollato in caso di terremoto di magnitudo superiore a 6,2-6,3 e che il 60% delle strutture studiate non avrebbe retto in caso di terremoto di magnitudo 6.0, ossia come quello che si è verificato il 24 agosto.

leggi tutto…

1
0

Vuoi ricevere la Newsletter ?

Dona

Ogni contributo dato a ParteCivile è un contributo alla battaglia per la democrazia.
Con un Bonifico IBAN: IT74K0760103200001030632556 o via Paypal


Vai alla barra degli strumenti